Ambiente News

CI SIAMO QUASI, TUTTO PRONTO PER L’OFFENSIVA DEL GENERALE INVERNO

Importanti manovre in queste ore, sono in atto sul Nord Europa. Atteso peggioramento dalla sera sul Molise, ma il peggio deve ancora arrivare!

CI SIAMO QUASI, TUTTO PRONTO PER L’OFFENSIVA DEL GENERALE INVERNO

Importanti manovre in queste ore, sono in atto sul Nord Europa. Un’importante massa di aria molto fredda si è “staccata” dal Vortice Polare e si sta dirigendo a gran velocità verso il Nostro Paese. Già in queste ore, infatti, un fronte instabile sta determinando un peggioramento delle condizioni meteo sulle regioni settentrionali. Ma il peggio deve ancora arrivare!
Come vedete dall’ultima emissione del GFS (Centro di calcolo Canadese), la saccatura si sta estendendo in direzione meridiana proprio verso l’Italia (vedi foto) risucchiata da un vortice ciclonico formatosi sull’alto Tirreno. Lo scivolamento di questa struttura trainerà “come un gancio” anche la massa d’aria artica che dalla Valle del Rodano (confine francese) si riverserà sulle regioni centrali prima e meridionali poi.
In Molise, entro stanotte un primo assaggio potrebbe arrivare per i territori occidentali, infatti in tarda serata non sono da escludersi precipitazioni nevose anche sul Capoluogo pentro. Ma è domani che irromperà il grosso della perturbazione, e questa volta, si “accanirà” soprattutto sui territori orientali.
Occhi puntati tra la notte del 20 e 21 gennaio, quando l’instabilità raggiungerà il suo picco di massimo. Si prevedono apporti al suolo che potrebbero raggiungere il mezzo metro. Maggiormente coinvolte saranno i territori dell’Alto Molise e della Provincia di Campobasso, con il Capoluogo di Regione che potrebbe fare i conti con autentiche bufere di neve.
Seguiteci per restare aggiornati sull’evoluzione.
Pierino Coppola

Torna alla lista

Post correlati