News Sanità

SANITA’ PRIVATA: L’APPELLO DI UN MOLISANO COME TANTI

Nanni Prete, un ex edicolante di Venafro conosciuto da tutti, un molisano come tanti per sua stessa definizione, ha voluto affidare ad una lettera aperta il suo appello a desistere dal combattere l' attività delle strutture sanitarie private

SANITA’ PRIVATA: L’APPELLO DI UN MOLISANO COME TANTI

Nanni Prete, un ex edicolante di Venafro conosciuto da tutti, un molisano come tanti per sua stessa definizione, ha voluto affidare ad una lettera aperta il suo appello a desistere dal combattere l’ attività delle strutture sanitarie private “solo per motivi politici, meschini e ignobili”.
“Circa due mesi fa ho avuto un problema di salute abbastanza serio – si legge nella lettera- tanto da rivolgermi a strutture private quali la Neuromed di Pozzilli e il Gemelli di Campobasso, che forniscono servizi e prestazioni specialistiche salvavita, che la sanità pubblica, suo malgrado, non riesce a garantire a noi molisani. Entrambe si sono prese cura di me in modo eccellente ed ho avuto modo di constatare la grande professionalità dei medici e di tutti gli operatori sanitari, che immediatamente hanno saputo individuare il problema e procedere con le giuste terapie, combattendo il male che mi aveva colpito e salvandomi la vita. Non posso che esprimere i miei più sinceri ringraziamenti a entrambe le strutture e rivolgermi, in questo momento, alla Regione Molise, chiedendole di mettere da parte ogni spirito di rivalsa e considerare nella giusta maniera l’importanza della salute dei cittadini, in un momento storico come quello che stiamo attraversando (Covid e guerra in Ucraina) e che più di qualcosa avrebbe dovuto di certo insegnarci”.

Torna alla lista

Post correlati