News Politica

SI TORNA A VOTARE A CASTELBOTTACCIO: SENTENZA DEL TAR RIBALTA IL RISULTATO DELLE ELEZIONI DELLO SCORSO GIUGNO

Colpo di scena a Castelbottaccio, il Tar ribalta il risultato delle elezioni amministrative del 12 e 13 giugno scorso. Sarebbe stata la lista del candidato sindaco Mario Disertore e non quella del primo cittadino uscente Nicola Marrone a vincere le elezioni.

SI TORNA A VOTARE A CASTELBOTTACCIO: SENTENZA DEL TAR RIBALTA IL RISULTATO DELLE ELEZIONI DELLO SCORSO GIUGNO

Colpo di scena a Castelbottaccio, il Tar ribalta il risultato delle elezioni amministrative del 12 e 13 giugno scorso. Per un voto, sarebbe stata la lista del candidato sindaco Mario Disertore e non quella del primo cittadino uscente Nicola Marrone a vincere le elezioni, lo ha stabilito il Tar. Al primo turno i due candidati avevano chiuso in parità con 93 voti ciascuno mentre, al ballottaggio del 26 giugno l’aveva spuntata il sindaco uscente Marrone 96 voti a 85. La lista del rivale, Mario Disertore, aveva subito impugnato il risultato, sostenendo che al primo turno le era stato sottratto un voto in realtà valido. Il Tar del Molise ieri ha riconosciuto la validità del voto contestato accogliendo le motivazioni degli avvocati di Mario Disertore, attribuendogli la vittoria. Ora non si esclude un ricorso al Consiglio di Stato da parte del sindaco Marrone. Montefalcone nel Sannio invece andrà al ballottaggio. Attribuito dal Tar un voto in più alla lista “Montefalcone nel cuore” che raggiunge così 535 preferenze, le stesse ottenute da “Futuro Montefalcone”. Nuova sfida tra Pasciullo e Del Borrello.

Torna alla lista

Post correlati